Programma della Festa dei Lampioni 2017

La Festa dei Lampioni è una tradizione che si perde nel tempo. Alcuni prototipi sono stati ritrovati in Cappadocia e nell'antica Grecia, di origine millenaria. Le canne venivano raccolte durante l'inverno e lasciate essiccare nella bella stagione. Si preparavano quindi con le canne delle forme geometriche come le stelle, oppure si lasciava sbizzarrire la fantasia: navi, aerei, campanili, nascevano per incanto e venivano rivestiti con la carta colorata, fermata con la farina bagnata, collante a buon mercato. All'interno dei lampioni si accendevano delle candele e la luce passava attraverso la carta velina; il risultato era un cielo appeso dai mille colori, un mondo di fiaba.

Negli anni alla luce della fiamma è andata sostituendosi quella delle lampadine e, di recente, dei led. La tecnica di costruzione è rimasta identica, ad eccezione delle colle, utilizzate tra quelle in commercio, per avvolgere con la velina colorata le canne piegate. A Calimera è tradizione fiorente fino alla metà degli anni Sessanta. Il boom economico fa mettere da parte questa tradizione, prevalentemente di origine contadina, fino agli anni Ottanta quando il Circolo Culturale Ghetonìa ne riprende la costruzione, in occasione della Festa di San Luigi. Alla fine degli anni Novanta per alcuni anni la produzione dei tipici lampioni e l'addobbo delle vie del paese, in occasione della festività del santo, vengono interrotti, per essere rilanciati dalla Pro Loco che abbina i lampioni alla degustazione del tipico Cuturusciu.

PROGRAMMA

PIAZZA DEL SOLE
lunedì 19 giugno
h 20:30 "UN TÉ IO E TE" spettacolo di acrobatica aerea (Amnésia Circus)
a seguire RIZE in concerto

martedì 20 giugno
h 20:00 "FATTI DI LUCE, RACCONTI E CREATIVITÀ" (Volta la Carta)
h 20:00 MAISTO BAND - banda itinerante
a seguire BUNDA MOVE in concerto

mercoledì 21 giugno
h 19:00 "STAFFETTA DEI LAMPIONI" (Asd La Mandra)
h 20:30 SCAZZICAPIETI in concerto
a seguire
concerto dell'ORCHESTRA POPOLARE "LA NOTTE DELLA TARANTA"
feat APRES LA CLASSE

STAND GASTRONOMICI a cura di Pro Loco Calimera

MERCATINO D'ARTE E ARTIGIANATO - Palazzo Sabella Tommasi

IN FONDO AL CANNETO DI ROCA
Struttura/installazione di Lorenzo Longo e del suo studio

L'installazione riporta alla memoria giochi di un tempo, la raccolta delle canne per creare micro architetture e tende per gli indiani da costruire in quelle che erano aree non edificate tra le marine di Roca e San Foca. La struttura/installazione permette di immergersi in una "scatola luminosa" ripercorrendo i ricordi del progettista.

Realizzata in collaborazione con Sprech, Platek e Da.Ripa.
l'installazione sarà fruibile per tutta l'estate 2017

VIA COSTANTINI
dal 19 al 21 giugno
Mostra "Le pietre forate nel mondo" - Casa-Museo
Mostra d’arte - grafica e pittura di Nadia Esposito
Mostra "Calimera Nascosta" - Corte s. Filomena
orari: 10:00 - 13:00 e 17:00 - 24:00

mercoledì 21 giugno
h 18:00 Santa Messa - Cappella dell’Addolorata
h 20:00 SPETTACOLO BURATTINI (Comp. Artecondita) - cortile Dr. R. Renna
Esposizione arte e artigianato

VIA MAYRO
Esposizione arte, artigianato e produzioni locali

PIAZZA GABRIELI
martedì 20 giugno h 20:00 IL PICCOLO PRINCIPE
spettacolo a cura di ragazzi del Centro "Il Girasole" (Nuovi Orizzonti)

LAMPIONI MUSICALI installazione permanente (Asd Havana Mwangole)
Mostra disegni acquerello e manufatti dei ragazzi - Centro Il Girasole

DA VEDERE: I LUOGHI ATTRAVERSATI DALLA FESTA

CHIESA DELL'IMMACOLATA (Piazza Gabrieli)
PALAZZO MAYRO e TARGA A P.P. PASOLINI (Via Mayro)
CASA DI VITO DOMENICO PALUMBO (Via Mayro)
CHIESA DEL CROCIFISSO (Via Mayro)
CHIESA MADRE (Piazza del Sole)
CORTI STORICHE e CAPPELLA DELL'ADDOLORATA (Via Costantini)
HOSPITALI (Via Montinari)